Logo

Agricoltore BIO

In offerta!

Agricoltore BIO

L’agricoltore è un mestiere al quale non si pensa mai quando ci si chiede cosa si vorrebbe fare da grandi. Se non si vive in campagna, se la propria famiglia non ha un’attività agricola già attivata, o se non si nutre un estremo amore per la terra, è un’opzione che non viene spesso presa in considerazione.
Ed invece, grazie alla valorizzazione dei prodotti agricoli del nostro Bel Paese ed al boom e mania per il “bio” che è esploso negli ultimi anni, come diventare un agricoltore bio comincia ad interessare sempre un maggior numero di persone e ad essere un’appetibile scelta per il futuro.

Sede dell’attività: Roma

Acquista il coupon e vivi una giornata con questo professionista

147.00 69.00

Descrizione prodotto

Chi è l’agricoltore bio?

L’agricoltore bio è colui che lavora la sua terra ed i suoi prodotti costantemente ogni giorno. Quasi sempre la persona o il nucleo familiare che si dedica all’orticultura, è la stessa persona che ritroviamo nei mercati rionali o nei piccoli negozi di ortofrutta, tra i pochi rimasti come quelli di una volta, dove l’agricoltore del biologico ti spiega nel dettaglio come coltiva, cura e cresce quegli ortaggi che, abituati a vederli confezionati al supermercato, stentiamo a riconoscere dentro le sue rustiche cassette di legno. Altre volte però l’agricoltore biologico è più che altro un imprenditore agricolo, nei casi in cui preferisca vendere i suoi prodotti genuini all’ingrosso e per più clienti.

Come diventare agricoltore bio

Ci sono vari aspetti da considerare, ma ovviamente la prima cosa da procurarsi è un terreno dove coltivare e l’acquisto dei materiali per svolgere questa attività. Sia che si disponga già di un terreno usato finora per la coltivazione che di un terreno vergine, bisogna seguire un iter burocratico per certificare che le attività svolte da ora in poi saranno esclusivamente di carattere biologico. Gli step da seguire coinvolgono: a) procedure di ammissione al sistema di controllo, b) procedure di certificazione, c) mantenimento della qualifica di operatore controllato, c) organismi e autorità di controllo. Queste procedure cambiano secondo Regione, per informazioni più approfondite leggi sul sito della Coldiretti Come si diventata agricoltore biologico aspetti burocratici. (http://www.coldiretti.it/anagribios/doc2003/agricoltore.htm)

Altro aspetto fondamentale per sapere come diventare agricoltore bio, è l’apertura della partita iva agricola, indispensabile per esercitare attività di coltivazione di terreni. Per aprirla basta presentarsi alla Coldiretti o alla CIA, previa consulenza con un commercialista.

Abilità necessarie

Amare la natura e gli ambienti esterni, essere disposti a lavorare anche sotto agenti atmosferici avversi, essere mattinieri perché la sveglia dell’agricoltore suona prima del gallo, avere pazienza e cura nel monitorare i propri prodotti per farli crescere sani ed in maniera del tutto naturale.

Dove potrei lavorare?

E’ in costante crescita la voglia da parte dei giovani di tornare a fare impresa nel mondo agricolo. A rendere più facile la realizzazione di questo sogno ci sono le opportunità offerte dall’Agenzia del Demanio (http://www.agenziademanio.it/opencms/it/notizia/Elenchi-terreni-agricoli-in-vendita-e-in-locazione/) che prevede un grande piano di liberalizzazione offrendo terreni pubblici in vendita o in affitto a prezzi molto agevolati, in alcuni casi a titolo quasi gratuito.

Lo spettro di opportunità offerte dal settore agricolo è molto più ampio di quanto si possa immaginare. Oltre alle applicazioni più tradizionali, ci sono anche la trasformazione e la vendita di prodotti, da valutare soprattutto in un presente in cui l’attenzione per il biologico è così forte e crescente; ci sono i servizi da offrire al turismo e alle scuole come ad esempio le fattorie didattiche; c’è la produzione di vegetali ad uso energetico ovvero le cosiddette agroenergie (https://it.wikipedia.org/wiki/Agroenergie), oppure ci sono servizi da offrire alle amministrazioni pubbliche (un esempio tra tanti è servizi per la cura del verde pubblico).

Chi mi ospiterà?

Mi chiamo Claudio Caramadre, ho 47 anni e faccio l’agricoltore, anzi per l’esattezza l’orticoltore.

Negli anni Sessanta mio padre aveva un ettaro di terra, con un banco per vendita diretta in un mercato rionale. A 18 anni avrei fatto tutto meno che il lavoro di mio padre, tant’è vero che studiai per diventare perito elettronico specializzato in servocomandi industriali. Mi è bastata una piccola esperienza di lavoro in quel settore per farmi rivedere tutte le scelte prese fino in quel momento, e allora sia io sia mio fratello abbiamo ripreso in mano l’azienda che era di mio padre, ampliandola e ristrutturandola completamente improntandola al biologico.

L’agricoltura biologica per me è agricoltura a tutti gli effetti, non è una cosetta da nicchia, per pochi. E’ L’Agricoltura, quindi dovevo fare un prodotto che poi fosse acquistabile da tutti, e ho aspettato in questa fase che l’agricoltura biologica superasse le prime fasi iniziali più stentate, più problematiche, e fosse sufficientemente cresciuta per poter convertire un’azienda che già all’epoca aveva raggiunto dimensioni medie.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Agricoltore BIO”

-->